Su di me

razza romagnola. mora. genuina. a suo agio in cucina in numerose preparazioni. gioca con le parole mai con i sentimenti. musica, natura, mare e movimento le passioni che non passano

madre da 26 anni. sposa da 32, mogliedaunavita

scrivo di territorio, di passioni, di produttori,  di cibo e di me, lavoro in comunicazione pubblicitaria, come creativa, copywriter, speaker.

https://it.linkedin.com/in/silvialanconelli

rispondo a un paio di  domande che mi viene posta sovente:

“come si fa a essere mogliedaunavita?”

si sopporta, in due.

“come sta maritodaunavita?”

meglio, più riposato.

ma sei ancora sposata?

“sempre”

ma non ti sei stancata?

“sempre”

 

63 Commenti

  1. titona

    vero…il mare ha un fascino che non ti lascia…

    Rispondi
  2. pino da mantova

    fatti trovare il 05.07 a riccione verso le 18.00. sbrisolona e sfogliatine assicurate!!!
    pINO da una tropicale mantova

    Rispondi
  3. titona

    manca solo il punto esatto…dimmi dove e porto da bere!

    Rispondi
  4. stefj

    che sirena !!!! ma chi è ???? mi insegnerai a navigare in questo mare… non ci capisco nulla. un super bacio

    Rispondi
  5. M di MS

    Ciao! Ho scoperto per caso il tuo blog.
    Mi piace moltissimo come ti definisci, sembri proprio simpatica. Ho letto il tuo ultimo post e mi ci sono ritovata in pieno. Con la nonna mantovana ci mettevamo a fare la sfoglia e i cappelletti. ora che la nonna non ce la fa più, ci pensa mio marito, che ha più forza di tutti.

    Rispondi
    • titona

      ho riletto come mi sono definita e confermo tutto. sono così io, a volte troppo schietta, a volte troppo esuberante, ecco mantova è una città che non conosco, nella lista delle mete future da visitare in bicicletta. ma le nonne sono simili in ogni dove e goditela finchè c’è. il marito fa la sfoglia? merita un monumento, ma prima voglio le prove.

      Rispondi
  6. Marco

    Ti ho riconosciuto più dalle parole che dalla foto. Eppure non so nemmeno se le ho capite…
    Un abbraccio
    Marcorso

    Rispondi
    • titona

      marcorso caro! capire le donne e le parole delle donne è un bel casino a volte! però queste sono facili dai…e poi ormai mi conosci…la foto è di 4 anni fa…accidenti son cambiata tanto?

      Rispondi
      • Marco

        Non sei così cambiata, non temere. Era il contesto differente: nella foto un po’ vamp, da Vivi ruolo moglie-amica-è-la-prima-volta-che-ci-incontramo. Riguardo alle parole, è proprio la frase “moglie da una vita” che non capisco. O meglio, afferro le parole, mi sembra di untuire un senso, ma non mi comprendo il concetto. Se hai voglia, raccontamela.

        Rispondi
  7. titona

    mi sono sposata a 20 anni. ne ho ormai 50 e non solo. fin da piccola essendo nata all’inizio di gennaio facevo da chioccia ai compagni. mi sento moglie da una vita. non ricordo un momento in cui non mi son sentita moglie.
    ps
    sul finire dell’estate lo sfroza sportivo mostra i suoi risultati e io mi vampirizzo un pochino …solo nelle foto però. colli tranquilli.

    Rispondi
  8. Milena

    Ero con te su …quella barca. Mina mi ha inviato il link del tuo blog. Brava! Mi ritrovo pienamente in ciò che hai scritto sulla giornata… purtroppo non sarei stata in grado di esprimerlo così bene come tu hai fatto.
    Le foto di Mina sono proprio belle, hai fatto bene a pubblicarle!
    Grazie
    Milena

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      milena che piacere trovare riscontro nell’esperienza della giornata! a volte credo di essere io a non accontentarmi mai…

      Rispondi
  9. paola

    mogliedaunavita!?! mi piace molto…io mi sono sempre sentita mamma_da_sempre
    non è la stessa cosa, ma la strada è parallela.
    sono capitata in questo blog e, mi trovo bene!
    p.

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      parallela davvero la strada, che come moglie divento mamma in un attimo, del figlio, del marito e del babbo. grazie per aver messo la virgola dopo la e che son somara ma ai dettagli ci tengo. e grazie per trovarti qui. se poi bene ancor meglio.

      Rispondi
  10. elena

    cara,ti chiamo così xkè quando ti leggo mi sembra di conoscerti bene,da sempre,ecco la confidenza..condivido gli argomenti,adoro la cucina(sono della stessa tua terra un po’più emilia)e…non ultimo san vito lo capo i suoi profumi colori sapori:magnifica!!grazie mi fai compagnia.

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      e mi stupisce sempre molto e mi fa felice e mi riempie il cuore. grazie a te davvero
      cara.

      Rispondi
  11. luciebasta

    Davanti al Gambero Rosso, un must di alcuni anni fa per me…
    Grazie per essere passata da me!
    :-)

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      e figurati! su è giù per la rete si pescano cose carine!

      Rispondi
    • mogliedaunavita

      mo grazie! ;D

      Rispondi
  12. emanuela

    Sei strepitosa…e con te il tuo blog!!

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      grazie!

      Rispondi
  13. Oxana

    Anche bella … buona … e simpatica!:)))

    Rispondi
  14. Monica Pisciella - Wineup

    Che bella questa foto!
    E che bello questo blog, si respira aria fresca tra queste righe.
    Un abbraccio

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      e che piacere e che piacere due volte trovarti qui. la foto è di quattro anni fa, ma non riesco a separarmene. ogni estate mi rimetto quell’abito e torno sullo scoglio, quando non ci entrerò più la cambio ;D

      Rispondi
  15. comevuoi

    Io comincio dagli occhiali

    Rispondi
  16. maria

    Mamma da 18, moglie da 21, ma ci baciavamo già… e fanno 27.
    Realizzata dalla mia normalità, mi ritrovo nel tuo blog e penso: anch’io.
    Bene.
    a presto.

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      il “ma ci baciavamo già” mi ha fatta capottare dal ridere…piacere tanto.

      Rispondi
      • maria

        bene, sarà una lunga relazione…

        Rispondi
  17. daniela corrente

    e io non sono ancora ne moglie ne madre… che dire!

    sto ancora aspettando di divenire!

    Rispondi
  18. maria

    I’m the master of my fate, the captain of my soul…
    mai aspettare…

    Rispondi
  19. Gabriele

    Ciao Silvia…non sono proprio svanito nel nulla….
    Gabriele

    Rispondi
      • Gabriele (TheDoc)

        è anche meglio di twitter (dove pullulano grandi involucri ossei con il vuoto astrale)…e un cervello che fuma non si può non seguire….

        Rispondi
  20. dorina

    ciao Silvia non sapevo del tuo blog…. bello e intelligente…. semplicemente brava!

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      grazie dorina! bello ritrovarsi sugli incroci e riprendere un percorso che avevamo iniziato. grazie del complimento, ma soprattutto grazie di avermelo detto, sembra sciocco ma, la traccia del passaggio è una coccola per me.

      Rispondi
  21. Danilo alias Grandemostro1

    Beh non pensavo che tu avessi anche un link, oltre ad essere mogliedaunavita sei anche moglieinternauta con provata esperienza, anche se di te mi interessano di più le tue capacità culinarie che essendo romagnola sono decisamente vincenti. Da ciò si evince la mia principale caratteristica: sono un golosone da Guinness! Un abbraccio fraterno

    Rispondi
  22. Grandemostro1

    T E C N O L O G I C A! Mogliedaunavita………moglieperfetta!
    Saluta Faenza la piazza con il suo castello e tutta la Romagna, terra e persone bellissime.

    Rispondi
  23. Sì, proprio lui, quel gran copy

    Sposata da 29 anni….avendo conosciuto l’altra metà del tuo cielo, direi che…”spoSSata” suona meglio!
    Sì, ogni tanto gioco ancora con le parole, come allora del resto, negli anni ’90….ci giocavo, poi le scrivevo, te le faxavo e tu le trasformavi in spot favolosi.
    Sembra un secolo fa. Del resto, lo è.

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      accidenti adesso si è aperta la caccia! chi sei? palesati (non erano tanti quelli che giocavano con le parole. in genere facevano giocare me…)

      Rispondi
      • Sì, proprio lui, quel gran copy

        “….allora, là di sotto, hai finito con ‘sto spot Minardi che mi stai bloccando una sala da tre oreeeee…..”

        “….ecco, pure questo è lungo….37 secondi cazzo…scrivi menooooo”…..

        “…basta! Il prossimo lo montiamo noi e tu te ne stai in agenzia!”

        Ma
        Poi
        Ritornavo

        Rispondi
        • mogliedaunavita

          sorrido. c’è un elenco di spot che sarebbero rivoluzionari oggi.

          Rispondi
          • Sì, proprio lui, quel gran copy

            sono le pubbliche orecchie che non sono rivoluzionarie, allora come oggi….e fermiamoci alle ‘recchie

  24. garndemostro1 danilo parisi

    In questo momento la caccia è chiusa….quella che intendo io(fagiani,starne, quaglie anatre ecc.ecc.) resta sempre aperta la caccia alla famosa ” quaglia col busto ” ehehehehehehehe. Ciao cara amica di Romagna terra bellissima e di …… cacciatori!

    Rispondi
  25. Grandemostro1 Danilo

    Lo so bene…..io sono un cacciatore di nome e di fatto! e se vedi la mia foto su tweetter ti accorgerai che sono sul bordo di un laghetto privato, il mio, in quel di Sibari per la caccia alle anatre, ma non solo quella……capisci a me! Baci&Abbracci

    Rispondi
  26. la Greg

    Dopo un lungo girovagare in instagram arrivo qui…leggo baciarsi a Brisighella e mi dico ‘toh, ho finalmente trovato una food blogger vicina di casa’…nella foto con gli occhiali in primo piano mi sembra anche di riconoscere un’appartenente al gas di Faenza al quale mi sono appena iscritta.

    Inserisco subito il tuo blog nel mio reader.

    Ciao
    LaGreg
    (all’anagrafe Silvia)

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      ma piacere! sono molto lontana da una food bloggah ma molto vicina a te. a presto leggerci. sì

      Rispondi
  27. angelo minguzzi

    ChI sei? Ti ho trovato lanciando in Google le parole “essere nelle pesche” per avere un eventuale, improbabile conforto a un messaggio inviato a dei miei amici, studiosi del dialetto romagnolo. Lo avevo concepito come uno scherzo, una facezia di ferragosto, giustificabile appunto come un effetto della calura estiva sul cervello.
    Invece trovo che anche tu dai la stessa spiegazione; fantastico!
    Ecco il testo che avevo mandato a loro:
    “Visto che in inglese Pèsco e Pèsca si dice Peach, ecco spiegato il significato di IMPEACHMENT, ossia:
    essere o mettere nelle pèsche, in coerenza con il romagnolo mètr int al pèschi, con la è rigorosamente apèrta, alla romagnola.
    S i n dgìv?
    angelo”
    Gliel’ho mandato dal mio indirizzo normale [minguzziangelo@libero.it], ma, a pensarci bene, sarebbe stato più coerente usare il mio indirizzo d’arte, per dire così, ossia: lamipesga@aievedrim.it
    Affascinante la tua descrizione del quadretto di vita contadina legata alla raccolta delle pesche.
    Siccome sono del mestiere, permettimi però di dissentire sulle valutazioni che dai circa il peggioramento qualitativo delle pesche rispetto a quelle di una volta. Non che non sia d’accordo che in molti casi oggi molte pesche e nettarine sono peggiorate sotto l’aspetto della Qualità Gustativa, ma ci sono anche oggi ottime varietà pelose o nettarine, di forma normale e senza bisogno di ricorrere alle stranezze delle saturnine.
    Se non ti è di troppa scomodità, sarei lieto di incontrarti nei prossimi giorni alla Mostra dell’agricoltura di Reda (nelle sere del 16, 17, 18 agosto), dove sarò presente con uno stand delle mie “creature”. Purtroppo non avrò con me l’ultima nata, perché non è ancora matura: pensa l’ho chiamata Divinja, proprio così (alla faccia della falsa modestia!).
    Angelo

    Rispondi
  28. Ivana Canevarollo

    Ho fatto i rigatelli come mi hai insegnato tu…alla romagnola!!! Buoni, buoni.

    Grazie. Ciao!!

    Rispondi
  29. team557

    potrà sembrare una cosa “impos”, ma certi rapporti sembra che posseggano qualcosa che vada oltre il normale rapporto. il magnetismo? le affinità più segrete? la complicità più “dark & deep”. o sono solo il frutto di menti malate? ai posteri ( o ai poster -come direbbe qualcuno…) l’ardua sentenza. intanto…c…sono le 6! di mattina.

    Rispondi
  30. angelo minguzzi

    appunto! c…. alle 6 di mattina e si risana anche la mente!

    Rispondi
  31. viviana

    Ciao
    mi lasci entrare anche se non sono moglie da una vita ma separata siiiiiiiii

    Rispondi
  32. team557

    ciao paperotta; a te che sei la mia gamba sinistra, il mio polmone sinistro, il mio (sinistro) cervello, a te che sei la mia metà: un intero mazzo di auguri. Non solo per questo 5 gennaio sempre così speciale, ma per tutto quello che sai e che vuoi. Dividerlo con te , per me, è sempre un miracolo. Buon compleanno.

    Rispondi
    • mogliedaunavita

      sei proprio il marito che mi merito. quello che arriva in ritardo a letto e in anticipo al compleanno. un giorno prima netto. ti amo scemo!

      Rispondi
  33. angelo

    ma cosa c’entro io con il marito di una befana*
    *così interpreto il riferimento alle date, ché mi limito a questo; se dovessi commentare la questione dell’orario, beh, direi che con una gnocca così c’è proprio da essere scemi ad andarsi a letto quando si è già addormentata

    Rispondi

Rispondi