Donne. Tu Tu Tu

Donne. Tu Tu Tu

nel duemilaotto ho creato questo spazio. perché mi serviva qualcosa per non sentire le mancanze. sono passati 8 anni e oggi, 8 marzo, posso dire che questo diario mi ha dato più di quello che io ho dato a lui, che sono incostante, farfallona e devo sempre toccare con...
la poesia del ció

la poesia del ció

noi romagnoli c’abbiamo una parola che ci porta da un pensiero all’altro come fosse un traghetto ció per non fare troppa strada che siamo tutti corridori, ma ci scoccia far giri lunghi, senza gara è una parola ineluttabile che arriva quando vuoi toglierti...

50, grazie

tu. che trovi sempre le parole (e sarebbe anche ora che si imparasse a metterle a posto ‘ste parole lasciate in giro) tu. che per me ci sei sempre anche quando non ci sono io per te. (attendere prego) tu. che pensi di star male e di metterti a piangere e invece...

cosa ho fatto?

ho scalato una montagna di panni con il ferro da stiro. cosa che nel corso degli anni ho cercato di far fare a tutti ma non a me. mia madre appena sposata, mia suocera, quando è nato mitch, poi sono arrivata a portarli a 20 km da casa, caricavo la cesta in macchina e...

la consapevolezza del se (‘)

l’accento è fra parentesi per consentirne l’uso a scelta personale. … se fosse ancora qui domani  porterei una torta e sarebbe un incendio di candeline. 85. ma con i se non si costruisce il mondo e non si diventa grandi e poi tu mamma nei miei occhi...