stridoli di strada per distratta

se non fosse per il freddo pungente, se non fosse per la pioggia scrosciante e se non fosse per la neve in collina …sarebbe primavera. anche già inoltrata. così inoltrata che è quasi tardi per il tarassaco nei fossi, per  i radicchi di campo e per le viole casuali. ma un sabato di caldo strano, prima di una domenica gelida mi ha fatto raccogliere per strada un pugno di stridoli prima che diventassero erba infestante. 14 km a piedi lato strada perchè distratta in un pomeriggio con la bicicletta sono andata a sbattere contro il muro. con la spalla già compromessa due anni da e allora niente bici e metà silvia da buttare. in padella con gli stridoli magari.

che ho lavato delicatamente e ho spadellato con uno spicchio d’aglio. i lischi invece li ho passati in padella con coperchio solo con l’acqua di scolatura più due cucchiai e li ho conditi con olio sale e limone. le ortiche mi sono servite per un decotto e al prossimo raccolto ne farò tortelloni.

poi ho aggiunto due cucchiai di acqua in cui cuocevano le tagliatelle , le tagliatelle stesse e per gli uomini una buona  dose di parmigiano. a tavolaaaaa

è il momento di mangiare verde. di cogliere i germogli e i primi fiori, di piantare le odorose e di evitare le distrazioni. io per adesso mi sono data al verde e ho messo al muro una parte di me. e davvero sono così distratta che la mia ansia aumenta. vorrei che carmen consoli scrivesse un pezzo per me: ansiosa e distratta. anche se confusa e felice mi piaceva di più.

ps da bambina non sapevo che fossero stridoli, non sapevo che ci si potesse fare un piatto. prendevo il filo d’erba fra le labbra e lo suonavo. prendevo i frutti dello stelo e li lanciavo nei maglioni contando quanti si fermavano sospesi. anche giochi di bimba è una bella canzone, ma non mi ricordo chi la cantava e giochi da grande è bello pure.

le mie ricette

Comments (19)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.